Biciclettata della Laudato si per la giornata mondiale per la cura del creato

28 08 2019

Biciclettata

della Laudato si’

celebrando la giornata mondiale

per la Cura del Creato

Domenica 1 settembre,

dalle 17.00 alle 20.00, a Vicenza

Vi invitiamo ad unirci a noi per celebrare la Giornata Mondiale di preghiera per la cura del Creato. Abbiamo inflitto tante ferite, come l’Amazzonia che oggi sta bruciando e i mari che sono pieni di pastica.

Il percorso della biciclettata, per le vie di Vicenza, prevede alcune soste in luoghi significativi, dove verranno letti alcuni passi fondamentali dell’enciclica Laudato si’, terminando in piazza dei Signori con la preghiera del Creato di papa Francesco.

Programma

  • ore 16.30: ritrovo presso i Missionari Saveriani, Viale Trento 119 – Vicenza

  • ore 17.00: partenza

  • durante il percorso ci saranno varie fermate (vedi nel sito sotto indicato)

  • ore 19.30: arrivo in piazza dei Signori e flash mob per madre terra

Promotori:

Movimento Gocce di Giustizia, Missionari Saveriani, Commissione diocesana Nuovi Stili di Vita, Rete VicenzaMondo.

Info: goccedigiustizia@gmail.com, www.goccedigiustizia.it,

cell. 3462198404

Annunci




VicenzaMondo: 28 aprile dalle 9.00 alle 19.00

20 04 2019

8° VicenzaMondo

Terra Clima Futuro

Domenica 28 aprile 2019
dalle 9.00 alle 19.00
presso i Missionari Saveriani, Viale Trento n. 119, Vicenza

Locandina in PDF: Locandina 1Locandina 2

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/448652242562955/

 

 

 





Festa 3 febbraio Aspettando VicenzaMondo

28 01 2019

Una rete di associazione e gruppi, chiamata VicenzaMondo, promossa del movimento Gocce di Giustizia, stanno realizzando questa bella festa.

Un invito caloroso a tutti voi e vi aspettiamo.

Ci sarà la possibilità di fare il laboratorio sull’impronta ecologica per conoscere qual’è la vostra impronta.

 

ASPETTANDO VICENZAMONDO*

Festa presso la Casa Per la Pace
Via Porto Godi 2 – Vicenza

Domenica 3 febbraio 2019 dalle 15.00 alle 19.00

• Vieni a scoprire la tua impronta ecologica: laboratori e video sul tema.
• Festa con una bassa impronta ecologica per prepararsi a VicenzaMondo.

Programma

  • ore 15.00: accoglienza
  • ore 15.30: laboratori e video sull’impronta ecologica a cura del movimento Gocce di Giustizia.
  • ore 17.30: laboratori musicali a cura di Loris Campana e di …
  • ore 18.30: spuntino conviviale a cura dell’Equobar
  • durante la festa saranno disposizione: servizio Equobar, la mostra di Salgado e l’infopoint a cura della Casa per la Pace.

Promozione: Movimento Gocce di Giustizia e Rete VicenzaMondo

*VicenzaMondo è un evento che verrà realizzato il 28 aprile per sensibilizzare la cittadinanza ad aprirsi ai problemi del mondo.

info: goccedigiustizia@gmail.com; http://www.goccedigiustizia.it ; cell. 3467997276 (Alessandra)

Scarica loc festa aspettando vicenzamondo





Non imprigioniamo il Dio con noi nel presepio, ma liberiamolo

23 12 2018

Non imprigioniamo il Dio con noi nel presepio,

ma liberiamolo.

Non imprigioniamo il Dio con noi nel presepio delle nostre case, scuole, piazze e chiese, senza più farlo vivere in mezzo alla gente.

Non imprigioniamo Gesù bambino nella grotta del presepio, senza più riconoscerlo nel volto dei bambini, soprattutto in quelli impoveriti, sfruttati e migranti.

Non imprigioniamo l’Amore del Padre nella culla del presepio, senza più sentirlo nelle relazioni umane e cosmiche, soprattutto in quelle che curano le creature più fragili e povere.

Non imprigioniamo lo Spirito Santo nelle statue del presepio, senza più farlo camminare sulle vie della terra e nelle arterie dei popoli, disinnescando così la sua potente energia di vita.

Liberiamo il Dio con noi dalla prigionia del presepio, per renderlo presente anche oggi là dove la vita della gente diventa faticosa e tortuosa.

Liberiamo Gesù Bambino dal carcere della grotta, per dargli anche oggi il diritto di nascere dove c’è amore senza confini.

Liberiamo l’Amore del Padre dal recinto della culla, per consentirgli di ridipingere i continenti e i pianeti con l’alfabeto della fraternità e solidarietà.

Liberiamo lo Spirito Santo dalla detenzione nelle statue, per farlo dilagare in ogni luogo della terra con la sua forza rigeneratrice sempre online.

Allora riusciremo a trasformare tutte le leggi e i decreti che escludono, opprimono e disumanizzano le persone e i popoli, soprattutto gli impoveriti e i migranti, in strumenti di pace, di giustizia e di amore.

Quando Dio è presente in mezzo a noi tutto cambia, anche le armi di distruzioni diventano strumenti di pace, così come declamò il grande profeta Isaia (cap. 2). E tutto diventa convivialità delle differenze, come ci esclamò il vescovo degli ultimi, don Tonino Bello.

E allora, vi supplico. Non imprigioniamo il Dio con noi nel presepio, ma liberiamolo per renderlo così com’è: generatore di vita piena per tutte le creature.

Natale 2018

Adriano Sella

e-mail: adrianosella80@gmail.com





COLTIVIAMO L’HUMUS: una rete sociale biogarcUltura

3 11 2018

Il Progetto

Una comunità agro-biologica per la fertilità organica del suolo, la bontà del cibo e l’equità delle relazioni

Chi siamo?

Humus, rete sociale per la biogarcUltura italiana – è una comunità nata nel 2016 che mette in sinergia 15 tra organizzazioni di imprese agricole biologiche, enti ed associazioni civili impegnate a diffondere principi, valori e buone pratiche di produzione e consumo sostenibili e responsabili. La caratteristica della rete è il protagonismo e la partecipazione di tutti i soggetti, anche nella garanzia (appunto partecipata) dei prodotti e dei servizi, che va oltre il sistema ufficiale di certificazione del biologico, per come siamo ormai abituati a conoscerlo.

La Rete Humus approfondisce e applica 4 valori chiave:

1) La tutela ed il recupero della fertilità organica del suolo agricolo, che proprio nell’humus trova la sua massima espressione, vera essenza dei cicli vitali nel terreno e negli ecosistemi e il suo accrescimento permette anche l’accumulo della CO2 nei terreni agricoli;

2) La promozione e la tutela della biodiversità naturale e del paesaggio agrario, quei territori rurali che rappresentano ancora la gran parte del nostro paese;

3) Il valore nutritivo, “nutraceutico” (nutrizionale e farmaceutico) ed organolettico del cibo,l’importanza della bontà dei prodotti agricoli e dei cibo che da questi deriva.

4) La giustizia delle relazioni umane nelle pratiche di produzione, trasformazione, distribuzione e consumo, cioè il rispetto dei diritti e della dignità dei lavoratori, il prezzo giusto dei prodotti e la responsabilità verso la comunità locale.

Il lavoro di Humus è un lavoro di comunità che impatta positivamente su tutti (anche coloro i quali oggi di Humus non hanno mai sentito parlare!), valorizzando le risorse ambientali e sociali dei territori.

Per questo l’invito a Coltivare Humus riguarda anche te!

INFO:  sul nostro sito www.retehumus.it e resta aggiornato sulla nostra pagina Facebook! https://www.facebook.com/ReteHumus/





La nuova Miniguida dei nuovi stili di vita

25 10 2018

Cari amici e care amiche,

vi comunico con gioia che è pronta la nuova Miniguida dei nuovi stili di vita: 4° edizione aggiornata. Questo manualetto è molto richiesto e lo si è percepito in questi 8 mesi di mancanza di copie della 3° edizione. Infatti, sono state tante le richieste che non ho potuto soddisfare.

Dalla 1° edizione del 2007 ad oggi, sono state varie le ristampe delle tre edizioni edizioni Monti, con una uscita di ben oltre 16.000 copie.

Ora finalmente sono riuscito a stampare la 4° edizione con l’aggiornamento di circa 50% della precedente edizione, facendo conoscere varie altre esperienze che sono in atto sul territorio italiano, valorizzando saperi che sorgono dall’impegno sia della società civile organizzata e sia della Chiesa di base nella promozione dei nuovi stili di vita, raccogliendo anche vari spunti sui nuovi stili di vita dell’enciclica Laudato si’.

La Miniguida dei nuovi stili di vita contiene 2 parti e un appendice (vedi l’allegato con l’indice): nella prima parte sviluppo i contenuti dei nuovi stili di vita, a partire dalla storia e poi presentando gli obiettivi, le dimensioni, i 5 nuovi rapporti, i binari, i livelli e i pilastri dei nuovi stili di vita, ecc.; nella seconda parte raccolgo molte prassi, esperienze ed iniziative che sono in atto sul nostro territorio italiano, suddivise nei 4 nuovi rapporti con le cose, con le persone, con la natura e con la mondialità. L’appendice presenta vari laboratori interattivi sui nuovi stili di vita.

Ecco la scheda della miniguida:

autore: Adriano Sella

titolo: Miniguida dei nuovi stili di vita

anno: Vicenza 2018

editrice: ESCA

formato: 11×16

pagine: 112

prezzo € 4,00

Un caloroso saluto.

Adriano Sella

(educatore, scrittore e conferenziere, missionario laico dei nuovi stili di vita)

Info: adrianosella80@gmail.com

Il sommario della miniguida





VicenzaMondo: una rete di gruppi per realizzare l’evento nel 2019

29 09 2018

VicenzaMondo

un evento per sensibilizzare la cittadinanza

ad aprirsi ai problemi e alle sofferenze della nostra mondialità

Che cos’è VicenzaMondo? È un evento che ha come obiettivo aiutare i cittadini di Vicenza ad aprirsi ai problemi del mondo, superando l’indifferenza e cercando di capire come affrontarli per costruire giustizia e pace.

Quando è avvenuto? VicenzaMondo venne promosso nel 1999 dal Movimento Gocce di Giustizia. Le altre associazioni partecipavano in forma di adesione nelle prime due edizione. Successivamente, il movimento Gocce di Giustizia costituì una rete di gruppi e associazioni per la costruzione di tutto l’evento. VicenzaMondo è stato quindi un evento gestito in maniera collettiva da una folta rete di associazioni e gruppi vicentini. Vennero realizzata 6 edizioni, l’ultima è stata nel 2007.

Oggi da chi sarà costruito? Sempre da una rete di associazioni e gruppi di Vicenza che, mediante il metodo consensuale, costruiranno tutto l’evento fino alla realizzazione. Il movimento Gocce di Giustizia promuove solamente questa rete.

Quali potrebbero essere le modalità di realizzazione? VicenzaMondo propone conferenze (con la presenza di importanti relatori), dibattiti, musiche, mostre, proiezione di video tematici, momenti conviviali e banchetti dei vari gruppi e associazioni che partecipano alla rete. E altri strumenti strumenti molto importanti per poter sensibilizzare e creare una coscienza solidale e attenta alle sfide contemporanee.

Tempo di riprendere l’evento? Sì, è il tempo di rimettere in piedi VicenzaMondo perché oggi è grande la sfida nel superare l’indifferenza nei confronti delle sofferenze dei popoli, dei diversi e degli immigrati, anche dei poveri e ultimi che sono in casa nostra.

Vuoi partecipare alla Rete di VicenzaMondo? Mandaci un’email e ti inviteremo per la prossima riunione che è stata fissata per martedì 16 ottobre.

Ti aspettiamo.

Segreteria della Rete VicenzaMondo

info:

cell. 3462198404 (Adriano)

e-mail: goccedigiustizia@gmail.com

sito: www.goccedigiustizia.it